Da Campagnano a Calcata e ritorno lungo il fiume Treja:

Ancora una volta si parte dal corso del paese di Campagnano di Roma per tuffarsi con pochi colpi di pedale nel bosco che circonda la via Francigena. Si supera la vasta tenuta di Roncigliano e ci si lascia alle spalle il parco di Veio, per entrare nel Parco Regionale del Treja, che da qui in poi sarà lo sfondo ed il protagonista del nostro itinerario.

Pedalando lungo sentieri sempre meno antropizzati si raggiunge la stupenda mola di Magliano, che un tempo era fervente luogo di lavoro e di ritrovo per le comunità locali, ora è stata completamente “riassorbita” dalla vegetazione e dal paesaggio, e all’escursionista meno attento potrebbe sembrare una cascata naturale. Da qui si punta verso Calcata, percorrendo poche centinaia di metri di strada asfaltata e subito rientrando su sterrato attraverso noccioleti e uliveti del territorio a cavallo trai comuni di Magliano Romano, Mazzano Romano e Calcata. In breve tempo si raggiunge una torretta di avvistamento in legno, che ci farà da segnavia per deviare bruscamente in un single track che raggiungerà l’imbocco di quello che viene definito il “fosso del peccato”: una incredibile forra scavata dall’acqua che offre uno scenario incantato.

rimanendo alti sul lato del fosso, si percorre un sentiero abbastanza stretto e a tratti esposto che ci riporterà fino alla strada asfaltata che porta al borgo di Calcata.
Da qui, si rientrerà in direzione Mazzano Romano seguendo l’argine destro del fiume Treja. 

Attraversando il centro del borgo di Mazzano si scenderà verso le bellissime cascate di Monte gelato e ci si ricongiungerà con la via Francigena, che ci farà strada fino a rientrare al borgo di Campagnano di Roma.